Tutto quello che devi sapere per acquistare un caschetto da calcio

Jan 18, 2022


C'è stato un tempo in cui le commozioni cerebrali non ricevevano molta stampa. Avresti sentito parlare di atleti che li ottengono, ma quei titoli svanirono rapidamente. Ora, le commozioni cerebrali sembrano molto più spaventose. Ora vengono accusati degli atleti che muoiono giovani, si ritirano presto o sopportano una vita di effetti.


Se sei il genitore di un giovane calciatore, l'idea di indossare un caschetto da calcio potrebbe sembrare buona. Ma se sei come molti genitori, probabilmente non sai da dove cominciare. Questo post ti darà alcune indicazioni su come acquistare quello giusto.

Dimensionamento del copricapo da commozione cerebrale

Scegliere la vestibilità giusta è fondamentale per sfruttare tutti i vantaggi protettivi di un caschetto anti-urto. Deve adattarsi alle dimensioni della testa del tuo bambino affinché rimanga sicuro sul cranio e riduca la forza dell'impatto. La buona notizia è che scegliere la taglia giusta è semplice.


Dai un'occhiata al grafico qui sotto.

Grafico

Ecco la ripartizione. Innanzitutto, misura la circonferenza della testa di tuo figlio nella parte più larga del cranio. Una volta ottenuta la misurazione, fare riferimento alla tabella sopra per scegliere la taglia. Quindi, se la loro testa misura 21,5 pollici (54,5 cm) di circonferenza, ordineresti un caschetto per commozione cerebrale di taglia 4.

 

Ora ecco una piccola considerazione: ci sono tre vestibilità che puoi indossare: una vestibilità comoda, una vestibilità regolare e una vestibilità più attillata. La vestibilità che sceglierai dipenderà, tra gli altri fattori, dalla forma della testa e dallo spessore dei capelli del tuo bambino. Inoltre, tieni presente che una vestibilità più ampia o più attillata potrebbe sentirsi più a suo agio.

 

Noterai nella tabella sopra che a ciascuna dimensione (caselle etichettate "1-6") sono associati tre quadrati. Questi quadrati rappresentano le misurazioni della testa. Il quadrato inferiore di ogni casella si sovrappone al quadrato superiore della casella successiva. Quindi se la misura della testa di tuo figlio corrisponde a due scatole, significa che può indossare due taglie.

 

Tornando al nostro esempio, se tuo figlio misura 54,5 cm (21,5 pollici) e desideri una vestibilità regolare, resterai sulla taglia 4. Ma se ritieni che sia migliore una vestibilità più attillata, puoi scegliere una taglia 3 poiché si adatterà anche alla misura da 21,5 pollici. Sembrerà più stretto della taglia 4.

 

Ma se sono proprio al centro, diciamo con una misura di 21,75 pollici (55 cm), dovrebbero restare sulla taglia 4.

 

La bellezza del copricapo a concussione è che probabilmente dovrai acquistare solo una taglia. Dopotutto, la testa dei bambini smette di crescere dopo la fase infantile, a differenza del resto del loro corpo!

 

Ricerca sui copricapi per commozione cerebrale

I produttori di copricapi per commozione cerebrale spesso ricevono un controllo accurato per i loro prodotti. I critici si affrettano a dire che il copricapo non è efficace.

 

Ammettiamo questo fatto: il copricapo non previene le commozioni cerebrali al 100%. Ma ancora una volta, i parastinchi non possono prevenire TUTTI gli infortuni alle gambe. I paradenti non possono prevenire TUTTE le lesioni dentali. Nessun equipaggiamento protettivo nel calcio o in qualsiasi altro sport è perfetto.

 

Ma i copricapi a concussione possono ridurre le forze di impatto del trauma cranico e ci sono ricerche per dimostrarlo. E se intendi acquistare un copricapo a concussione, allora vorrai acquistare un prodotto che i ricercatori hanno testato. Stiamo parlando di una ricerca imparziale e di terze parti (ricerca non effettuata dal produttore).

Copricapo da concussione in fase di test.

Un esempio del genere è la ricerca condotta dal Virginia Tech Casco Lab .

Lo studio ha testato 22 modelli di copricapo, attraverso un simulatore di impatto che imita la collisione delle teste di due giocatori che si scontrano. Misurerebbero la velocità e la posizione dell'impatto per vedere quanta forza viene ridotta dal copricapo. I ricercatori hanno quindi assegnato una valutazione da 2 a 5 stelle. Dei 22 modelli, 3 sono stati in grado di ridurre il rischio di commozione cerebrale di almeno il 70%, guadagnando a ciascuno di essi cinque stelle. Il nostro caschetto Storelli ExoShield ha guadagnato 5 stelle e ha dimostrato la capacità di ridurre i rischi di commozione cerebrale dell'84%. Questo era il tasso di efficienza più alto misurato all'epoca.

Certificazioni per copricapo da commozione cerebrale

Scegliere un prodotto che si è guadagnato dei riconoscimenti grazie alla ricerca è una cosa, ma per avere ancora più complimenti, scegli un prodotto che sia “certificato”. Potresti chiedere: "chi o cosa certifica il copricapo da commozione cerebrale?" o "che aspetto ha o addirittura significa quella certificazione?"

Bene, c'è un marchio di approvazione dell'organizzazione che dovresti cercare: l'ASTM . Questa organizzazione esiste dal 1898. Il loro compito è sviluppare e pubblicare standard tecnici per una varietà di materiali, prodotti, sistemi e servizi. L'obiettivo dell'azienda è creare standard di sicurezza per garantire che i consumatori acquistino articoli sicuri e affidabili.

Ecco una curiosità: molti dei prodotti e dei servizi che già acquisti o utilizzi riportano il timbro di approvazione ASTM.

Il copricapo da calcio con certificazione ASTM viene testato e approvato come sicuro ed efficace. La maggior parte dei prodotti certificati ASTM riporteranno il logo nel manuale tecnico. Ma puoi anche trovare il logo ASTM sul prodotto stesso o sul sito web del produttore.

Il nostro caschetto ExoShield è certificato ASTM e puoi trovare il logo nel nostro manuale e online.

Materiali per copricapo da commozione cerebrale

Non spenderemo troppo tempo sui materiali utilizzati nei copricapi, ma è anche un fattore degno di nota da considerare. La realtà è che alcuni materiali sono più forti e resistenti di altri. Inoltre, il modo in cui i produttori incorporano alcuni materiali aumenta la capacità del caschetto di assorbire le forze.

Ad esempio, prendi la schiuma Team Wendy® Zorbium® che utilizziamo nel nostro caschetto ExoShield. Questa schiuma dal suono alieno è a base di poliuretano. È progettato per resistere ai danni derivanti da migliaia di impatti ripetitivi (ad esempio, impatti subconcussivi) o ai danni meno frequenti ma significativi derivanti da grandi colpi. Funziona assorbendo e disperdendo le forze d'impatto, rendendolo ideale per l'uso militare e delle forze dell'ordine.

Hai sentito bene: in questo copricapo c'è la stessa stoffa usata dai soldati e dagli agenti di polizia. Soldati e poliziotti fanno affidamento su questo materiale per proteggersi dalle esplosioni e dai detriti dei proiettili. Con questo materiale ottieni essenzialmente protezione dalle esplosioni di bombe contro le commozioni cerebrali. 

Utilizzo del copricapo da commozione cerebrale

Ora ecco un enigma che molti genitori devono affrontare: quanto spesso e quando dovresti indossare un copricapo per commozione cerebrale? La risposta è il più possibile.

Raccomandiamo ai giovani giocatori di indossare un copricapo a concussione soprattutto per i colpi di testa e le sfide aeree. Raccomandiamo inoltre ai giocatori di indossare un copricapo a concussione se hanno subito una commozione cerebrale in precedenza.

Il motivo è che subire una commozione cerebrale aumenta il rischio di riceverne un'altra. Peggio ancora, subire troppe commozioni cerebrali può portare alla sindrome del secondo impatto (SIS), una malattia cerebrale rara ma spesso fatale. Quindi maggiore è la protezione contro una commozione cerebrale, meglio è.

Storia del copricapo da commozione cerebrale

Una potente testimonianza dell'efficacia di un copricapo si ottiene esaminando i giocatori che lo hanno indossato, sia professionisti che dilettanti.

Potresti pensare che i giocatori che indossano una particolare fascia da concussione non siano altro che un'approvazione del marchio. Ma qui stiamo parlando della tua testa, non solo delle scarpe. I giocatori che indossano il copricapo hanno probabilmente avuto una storia di commozioni cerebrali e vogliono evitare ulteriori infortuni. Non comprerebbero un copricapo che non abbia un serio sostegno attraverso la ricerca.

Wayne Rooney indossa un caschetto da commozione cerebrale Storelli.

Questo ci porta al nostro caschetto ExoShield. Da oltre un decennio alcuni calciatori di alto profilo indossano il nostro caschetto . Potresti riconoscere alcuni di questi nomi: Wayne Rooney, Cristian Chivu e Petr Cech sono tra questi, solo per citarne alcuni. Ricorda, questi sono ex giocatori d'élite che indossano un prodotto per proteggere il loro cervello dai danni.

 

Oltre a guardare i giocatori famosi, dovresti sempre leggere le recensioni. Un semplice sguardo su Amazon ti darà la valutazione media e il numero di recensioni per un particolare caschetto. Assicurati di controllare non solo i numeri ma anche le recensioni stesse. I clienti spesso forniscono approfondimenti e rispondono a domande di cui nemmeno i produttori stessi discutono!

Stile copricapo a concussione

Ultimo ma non meno importante è lo stile. È vero, il copricapo da calcio non è un accessorio di moda. Ma capiamo che i giocatori (soprattutto quelli più giovani) non vogliono sembrare..."stupidi". Ancora una volta, lo stile è soggettivo e se a tuo figlio piacerà o meno il design di un caschetto è personale.

 

Detto questo, alcuni copricapi sul mercato sembrano troppo ingombranti o fonte di distrazione. Non faremo nomi. Ma abbiamo progettato il nostro caschetto Storelli ExoShield con l'intenzione che sembrasse discreto.

 

Non sembra un casco ingombrante o una sorta di aggeggio. Assomiglia più a una fascia che compreresti da Nike o Adidas, ma un po' più grande. Se pensi che le fasce tradizionali sembrino normali, allora ti piacerà il nostro caschetto.

 

Scegli il caschetto Winning Soccer Concussion

Ti abbiamo dato i suggerimenti chiave necessari per acquistare un caschetto per commozione cerebrale da calcio. Naturalmente potresti avere ancora domande alle quali possiamo rispondere se ci contatti direttamente. Presto proseguiremo questo post con ulteriori suggerimenti su come scegliere e indossare un copricapo da calcio. Vogliamo darti tutti gli strumenti e le risorse necessarie per proteggere i tuoi giovani giocatori dalle commozioni cerebrali. Quindi restate sintonizzati.

 

Stai cercando un copricapo per commozione cerebrale per ridurre il rischio di lesioni cerebrali? Dai un'occhiata al nostro caschetto ExoShield e scopri come può aiutarti.

Cart Close
Updating