Giovani: 4 infortuni comuni nel calcio femminile e come ridurre i rischi

Dec 29, 2020


*Questo articolo fa parte di una serie educativa per genitori di calciatori e giocatori alle prime armi*

Il calcio femminile è più popolare che mai, con oltre 30 milioni di donne che giocano a calcio in tutto il mondo. È uno sport molto amato e spesso considerato a basso rischio, con molti benefici sanitari e sociali per i giocatori. Studi recenti hanno dimostrato un rischio di infortuni e un rischio di infortuni significativamente più elevato per le giocatrici.

In questo articolo esamineremo gli infortuni calcistici più comuni tra le donne e cosa possono fare giocatori, allenatori e genitori per ridurre i rischi per i giovani giocatori.

Gli infortuni più comuni nel calcio femminile

Il motivo per cui le calciatrici sono più a rischio di infortuni specifici ha a che fare con la loro fisiologia. Molti ricercatori pensano che ciò sia legato ai cambiamenti ormonali e alle differenze nella dimensione dei muscoli rispetto agli uomini.

  • Gli uomini rilasciano grandi quantità di testosterone durante la pubertà, che protegge i muscoli in crescita. Le donne hanno un basso livello di testosterone che non tiene il passo con la crescita dei muscoli e crea uno squilibrio muscolare, rendendole più suscettibili agli infortuni.
  • Le donne hanno anche un bacino più ampio, che crea un angolo Q più ampio nel punto in cui si incontrano femore e tibia. Questo angolo esercita una forza maggiore sull’ACL, che può portare a più infortuni.

Ecco un elenco degli infortuni calcistici più comuni nel calcio femminile:

1. Lesioni ACL

Gli infortuni al legamento crociato anteriore (ACL) rappresentano un rischio comune per qualsiasi calciatore. Una lesione del legamento crociato anteriore è uno strappo o una distorsione del legamento crociato anteriore, che è uno dei legamenti principali del ginocchio. Nella maggior parte dei casi si manifesta con arresti o cambi di direzione improvvisi e movimenti laterali, nonché durante i salti e gli atterraggi, tutti fenomeni molto comuni nel calcio.

Le donne sono particolarmente a rischio di lesioni del legamento crociato anteriore (ACL). Uno studio di ricerca ha rilevato che le rotture del legamento crociato anteriore nelle donne erano 1,3 volte più probabili rispetto agli uomini. Inoltre, le lesioni del legamento crociato anteriore richiedono molto più tempo per guarire rispetto ad altri tipi di lesioni e rappresentano la maggior parte del tempo perso.

Il motivo per cui le donne sono particolarmente suscettibili alle lesioni del legamento crociato anteriore ha a che fare con la loro fisiologia. Ricercatori del dipartimento di chirurgia ortopedica, Ospedali universitari di Leuven, Belgio "Le donne hanno un angolo Q maggiore, dimensioni dell'ACL più piccole, una tacca intercondilare più stretta e una maggiore inclinazione tibiale posteriore mediale".

Come prevenirli

L'allenamento e l'esercizio fisico per rafforzare e stabilizzare i muscoli ACL possono aiutare, ma la cosa più utile che puoi fare è fare stretching prima di qualsiasi esercizio. Attività come l'equilibrio su una gamba sola, i jump squat e gli squat laterali funzionano tutte per rafforzare l'ACL. Inoltre, allenare i giocatori a evitare di posizionare le ginocchia in posizioni vulnerabili durante l'atterraggio o durante le manovre di taglio può ridurre il rischio di lesioni.

2. Distorsioni della caviglia

Le distorsioni della caviglia sono un altro infortunio comune nel calcio femminile. Costituiscono il 12,8% di tutti gli infortuni legati al calcio femminile. Le distorsioni della caviglia si verificano quando un giocatore entra in contatto diretto con un altro giocatore, come durante una collisione o saltando per un colpo di testa. È anche molto probabile che continuino a verificarsi, quindi i giocatori devono prestare attenzione al condizionamento e alla riabilitazione.

Come prevenirli

Gli esercizi di rafforzamento della caviglia aiutano a prevenire gli infortuni e possono essere eseguiti mentre guardi la TV o sei seduto in classe. I migliori includono cerchi alla caviglia, sollevamenti del polpaccio e movimento della caviglia in uno schema simile alla scrittura dell'alfabeto.

3. Commozioni cerebrali

Le commozioni cerebrali si verificano quando il cervello viene scosso o sbattuto contro il cranio. Questo tipo di infortunio può verificarsi in caso di collisione con un altro giocatore o caduta. Sorprendentemente, le commozioni cerebrali sono comuni nel calcio femminile come in quello maschile (NCAA, 2015). Le commozioni cerebrali sono gravi lesioni cerebrali che possono colpire i giocatori a lungo termine.

Come prevenirli

La consapevolezza è la chiave per prevenire le commozioni cerebrali. I giocatori dovrebbero prestare attenzione quando cercano di colpire di testa o quando raggiungono una palla. Piegare il mento e mantenere il collo flesso durante la caduta può proteggere il cervello dal colpo di frusta

L'equipaggiamento protettivo da calcio, come i caschi da calcio, può offrire una certa protezione dalle commozioni cerebrali in caso di collisioni. È stato dimostrato che il caschetto ExoShield riduce il rischio di lesioni alla testa dell'84%. È progettato per adattarsi a uomini e donne ed è realizzato con schiuma di livello militare per proteggere la testa senza compromettere il gioco.

4. Ceppi dei quadricipiti e dei tendini del ginocchio

Gli stiramenti dei tendini del ginocchio e dei quadricipiti rappresentano l'11,8% di tutti gli infortuni nel calcio e sono tra le principali forme di infortunio per le calciatrici. Accadono quando i giocatori entrano in scivolata o entrano in collisione con la parte inferiore del corpo di un altro giocatore. Inoltre, è più probabile che tu possa sforzare nuovamente il tuo quadricipite se sei già stato ferito in precedenza.

Come prevenirli

Lo stretching e il riposo sono fondamentali per gli stiramenti dei quadricipiti e dei muscoli posteriori della coscia. Dovresti sempre riscaldarti prima dell'allenamento e rinfrescarti dopo una partita per mantenere i legamenti agili. Puoi anche utilizzare alcuni degli stessi esercizi ACL per rafforzare i quadricipiti e i muscoli posteriori della coscia, come gli equilibri su una gamba sola e gli squat. I pantaloni da portiere imbottiti come i legging 2 Bodyshield GK da donna sono progettati specificamente per prevenire lesioni alla parte inferiore del corpo dovute a bruciature e cadute.

Noi di Storelli prendiamo sul serio la prevenzione degli infortuni. Se stai cercando altri indumenti protettivi da calcio per donne e giocatori più giovani, consulta la nostra sezione di allenamento per gli ultimi equipaggiamenti protettivi da calcio.
Cart Close
Updating