Giovani: infortuni alle dita del portiere: cosa sono e come evitarli

Sep 23, 2019


***Questo articolo fa parte di una serie educativa per genitori di calciatori e giovani giocatori alle prime armi***

  • I portieri possono subire un ampio spettro di infortuni alle mani e alle dita, che vanno dai danni ai tendini alle fratture totali.

  • Un condizionamento adeguato, un allenamento per la forza e una corretta tecnica di gestione della palla possono ridurre significativamente il rischio di infortuni alle mani.

  • La fascia sui polsi e i guanti da portiere con protezione per le dita aggiungono un ulteriore strato di protezione contro gli infortuni.

Per un portiere, la possibilità di vincere è letteralmente nelle loro mani. Ma schiacciare e deviare costantemente la palla espone i portieri a infortuni alle mani che possono metterle fuori gioco.

Ecco perché i portieri devono fare del loro meglio per proteggerli dagli infortuni. Questo post metterà in evidenza alcuni infortuni comuni alle mani che i portieri possono affrontare e come possono ridurre il rischio di incorrere in questi infortuni.

Infortuni al portiere: uno sguardo più da vicino

Un infortunio alla mano di un portiere può verificarsi in vari punti: le mani, dopo tutto, sono composte da molte ossa insieme a legamenti, tendini e muscoli. Detto questo, la maggior parte di queste lesioni avviene alle dita e ai polsi.

Il modo in cui si verificano gli infortuni alla mano dipende da come il portiere tocca la palla. Quindi è normale che i giocatori giovani e inesperti si facciano male più spesso poiché non hanno ancora padroneggiato la loro tecnica di manovrabilità (ne parleremo più avanti).

Tieni presente, inoltre, che i portieri sono regolarmente esposti a molte altre situazioni che possono portare a infortuni. Ciò include tuffarsi per prendere una palla, il che potrebbe significare sbattere le dita contro il palo della porta o atterrare goffamente sulle mani. Potrebbe anche significare che un avversario gli calpesta accidentalmente la mano mentre il portiere si precipita a soffocare la palla.

  • Lividi
  • Lesioni ai legamenti
  • Lesioni da tendinite
  • Lesioni articolari (distorsioni)
  • Stiramenti muscolari (stiramenti)
  • Ossa rotte/fratture
  • Discolazioni
  • Dito iperesteso

Inoltre, i sintomi comuni includono:

  • Dolore e tenerezza
  • Calore localizzato
  • Scolorimento (a causa di emorragia interna)
  • Rigonfiamento
  • Arrossamento
  • Rigidità
  • Diminuzione del range di movimento (ROM)
  • Articolazioni/dita bloccate (impossibilità di muovere il dito)
  • Deformità e spostamento (osservati in ossa rotte/fratturate)

Il livello di dolore di questi infortuni può variare da piccoli dolori a fastidiosi pasticci che mettono da parte anche i portieri più duri. Ancora più preoccupante, le lesioni alle mani che non vengono adeguatamente affrontate e trattate peggioreranno, portando al rischio di nuovi infortuni, dolore persistente e, in rari casi, deformità. Come dice il cliché, prevenire è meglio che curare, quindi siamo qui per darti alcuni suggerimenti su come evitarli.

Condiziona le mani, le dita e le braccia

Un aspetto spesso trascurato della prevenzione degli infortuni nel calcio è il condizionamento. Quanto più forte è un muscolo, un osso, un legamento o un tendine, tanto maggiore è il carico e lo stress che può sopportare, il che significa che è meglio protetto dagli infortuni. Le mani non sono diverse. Il condizionamento e il rafforzamento regolari delle mani proteggono i portieri dagli infortuni che li tengono in panchina.

  • Tavole alte sulla punta delle dita delle mani e dei piedi : le tavole ovviamente sviluppano un'eccezionale forza centrale e resistenza muscolare. Ma mentre appoggi il peso sulla punta delle dita delle mani e dei piedi (nella foto sotto), stai anche costruendo forza e resistenza nelle dita, proprio come fa la ginnastica ritmica per altri muscoli e articolazioni. Ciò renderà le tue dita più resistenti agli infortuni.

  • Esercizi basati sulla presa : esercizi come stacchi, trazioni alla sbarra/trazioni e altri esercizi di "trazione" possono aiutarti a sviluppare la forza del polso e delle dita. Con muscoli e articolazioni del polso più forti, avrai un minor rischio di lesioni che in genere colpiscono i polsi più deboli, come l'ipertensione.

Enfatizzare la forma corretta quando si para la palla

Sviluppare la forma corretta del portiere è essenziale per prevenire infortuni, soprattutto per sviluppare portieri che vedono la palla come qualcosa da schiacciare o prendere. Puoi applicare la forma corretta sia al modo in cui gestisci la palla sia a come gestisci le cadute.

Quando si tratta di bloccare, è necessario concentrarsi sull'angolazione delle braccia, dei polsi e delle dita leggermente in avanti (nella foto sopra). Le braccia non dovrebbero sporgere direttamente lungo i fianchi ma piuttosto leggermente in avanti. Quando prendi la palla, i polsi dovrebbero essere neutri o leggermente in avanti, non piegati all'indietro. Inoltre, vuoi prendere la palla con una forma a "W" formata dalle mani. Ciò significa tenere i palmi larghi e le mani chiuse con i pollici quasi a toccarsi.

Quando cadi, dovresti evitare di lasciare che il tuo corpo tocchi il suolo tutto in una volta. Se atterri sulle mani in questo modo, c'è una buona probabilità che l'impatto ti ferisca le dita o i polsi. Invece, vuoi che il corpo tocchi il suolo in modo collassato. Cioè, atterrando dolcemente a terra, appoggiando prima la palla per attutire l'impatto, quindi atterrando sull'anca e sulla spalla.

Guanti da portiere da calcio e polsini per proteggere le mani

Naturalmente, la protezione contro gli infortuni alle dita sarebbe incompleta senza i guanti da portiere. Detto questo, è importante scegliere i guanti da portiere giusti, poiché non sono tutti uguali. Alcuni offrono maggiore protezione mentre altri offrono meno. Devi anche pensare a come questi guanti influenzano le tue prestazioni e il tuo comfort.

I guanti da portiere contenenti salvadita - spine che corrono lungo ogni dito - sono la soluzione migliore contro gli infortuni alle mani. I salvadita limitano la mobilità delle dita, proteggendole da iperestensioni e danni ai tendini causati dalla presa goffa della palla.

I portieri professionisti spesso evitano le parate con le dita a causa di questa limitazione della mobilità, poiché credono che potrebbe diminuire le loro prestazioni. Tuttavia, per i portieri principianti, i guanti da calcio con salvadita sono l'ideale. Nel nostro caso, offriamo diversi guanti che contengono salvadita rimovibili, in modo che i custodi possano toglierli se necessario. Loro includono:

Inoltre, il taping per polsi e dita può offrire la protezione tanto necessaria per polsi e mani. Ad esempio, il portiere dei Seattle Sounders, Stef Frei, ha affrontato la sua parte di infortuni alle mani e ha iniziato a fasciarsi le dita e i polsi per tenerli a bada. Lo consigliamo anche ai custodi. Adattate dal Jiu-Jitsu e dalle MMA, queste pratiche di taping aggiungono stabilità alle dita in modo che non si pieghino facilmente fuori posto.

Questo è l'ideale per i portieri professionisti e d'élite che preferiscono abbandonare le parate con le dita, ma i portieri ai livelli inferiori possono comunque utilizzare il taping se lo desiderano.

Tieni sotto controllo gli infortuni del portiere

Gli infortuni alle mani sono frustranti e influenzano seriamente il tuo gioco, anche se sono lievi. È vero che non è possibile evitarli tutti completamente, ma è possibile ridurre notevolmente il rischio di subire tali infortuni.

La chiave è utilizzare le tre strategie di cui sopra: condizionamento regolare, tecnica adeguata e equipaggiamento protettivo. Assicurandoti di eseguirli tutti e tre, potrai trascorrere meno tempo in disparte e più tempo a effettuare parate epiche!

Stai cercando di proteggere le tue mani da infortuni mentre sblocchi prestazioni di livello successivo? Sfoglia la nostra selezione di guanti da portiere per aiutarti a portare la tua sicurezza e il tuo dominio al livello successivo!



Cart Close
Updating