Ciò che gli scettici fraintendono riguardo al copricapo da calcio

Oct 20, 2022


Da quando il primo caschetto da calcio è arrivato sul mercato nei primi anni 2000, gli scettici hanno fatto numerose affermazioni per suggerire che fossero inefficaci. C'è la tipica storia del "yada yada yada" secondo cui mancano le ricerche e così via. Questo post esaminerà ciò che dicono gli scettici sui copricapi e offrirà l'opinione onesta e gli approfondimenti di Storelli su questo prezioso equipaggiamento protettivo.

Il copricapo da calcio non è infallibile al 100%...

Non dovrebbero esserlo, ma riducono significativamente il rischio e la gravità degli impatti traumatici al cervello, il che rende i giocatori molto più sicuri. Quando si considerano altri sport che richiedono il casco, come il calcio o l'hockey, i giocatori possono comunque subire traumi cerebrali nonostante indossino una protezione per la testa. Ma questo non significa che i giocatori possano scendere in campo o sulla pista a testa scoperta, vero?


Sappiamo che un casco offre comunque un elevato grado di protezione che senza di esso non esisterebbe. Potresti immaginare quali sarebbero i tassi di lesioni cerebrali se i funzionari della lega dicessero: "I caschi non prevengono del tutto gli infortuni, quindi non c'è motivo per i giocatori di indossarli?"


Allo stesso modo, il copricapo da calcio offre protezione contro le commozioni cerebrali che i giocatori non avrebbero senza. E lo confermano anche i numeri. I ricercatori della Virginia Tech hanno testato il profilo di sicurezza di ventidue caschetti anti-urto, molti dei quali hanno dimostrato la capacità di ridurre significativamente le forze di impatto sulla testa. Tra questi c'era il nostro caschetto ExoShield , che ha ottenuto il primo posto e ha mostrato la capacità di ridurre le forze d'impatto dell'84%.


Inoltre, alcuni dei più grandi nomi del calcio hanno trovato utile il caschetto. Wayne Rooney e Bethany Balcer indossano il nostro copricapo, poiché hanno scoperto che attutisce la loro testa dai colpi e impedisce loro di subire ulteriori ferite alla testa.

Non esistono test di laboratorio per i copricapi a commozione cerebrale.

Un articolo di Reuters pubblicato nel 2019 presentava questa citazione: "La maggior parte dei dispositivi di sicurezza non è stata studiata al di fuori delle impostazioni di laboratorio di un'azienda". C'è del vero in questo, ma lo studio della Virginia Tech menzionato nella sezione precedente mina tale affermazione.


Ricorda, lo studio di Virginia Tech è un esempio di ricerca di terze parti. Tutti i risultati presentati nel rapporto provengono da ricercatori che non erano dipendenti delle marche di copricapi. E lo studio del Virginia Tech non è l'unico nel suo genere, considerando che la ricerca sui copricapi da commozione cerebrale risale ai primi anni 2000.


La lezione per gli scettici sulle traumi da calcio

In definitiva, gli scettici devono capire che il copricapo da calcio può rendere gli impatti sulla testa meno forti e, quindi, meno dannosi. Potrebbe non sembrare molto rassicurante, ma la gravità della commozione cerebrale è principalmente correlata alla forza che il cervello (e il cranio) sostiene. La riduzione di tali forze attutirebbe naturalmente un simile colpo.


Se ciò non bastasse, gli scettici dovrebbero sapere che importanti organizzazioni di sicurezza ora riconoscono il copricapo da commozione cerebrale come una forma autentica di protezione della testa. Ad esempio, il nostro copricapo da calcio ExoShield è l'unico caschetto ad aver ricevuto una certificazione dall'American Society for Testing and Materials (ASTM) . Ciò conferisce a questo caschetto da calcio un marchio di approvazione per quanto riguarda la sua capacità di proteggere i giocatori dagli infortuni. Il punto è questo: c'è un copricapo da calcio che funziona, di cui ti puoi fidare.

Per genitori e giocatori

Se sei un giocatore di calcio o sei genitore, stai certo che il copricapo da calcio è un investimento saggio. Abbiamo sentito da genitori felici come indossare un caschetto anti-urto abbia impedito ai loro figli di subire una seconda commozione cerebrale o tagli e contusioni alla testa.


Abbiamo sentito giocatori che hanno affermato di non vedere la necessità di indossare un copricapo da calcio e ammettono che indossarlo li rende più sicuri in campo. In altre parole, li abbiamo visti passare da scettici a credenti. E giustamente: non c'è nulla di male nell'indossare una protezione per la testa invece di non indossarne affatto.


Ottieni la migliore protezione possibile per la testa con il nostro caschetto anti-urto ExoShield .

Cart Close
Updating