3 infortuni comuni al piede e alla caviglia a cui prestare attenzione nel calcio

Aug 2, 2021


Gli infortuni al piede e alla caviglia sono tra gli infortuni più comuni che colpiscono sia gli uomini che le donne nel calcio. È un gioco di calci, corse e colpi, ovviamente. Detto questo, ci sono alcuni infortuni in particolare che possono colpire i giocatori, comuni ma trascurati. Questo post esaminerà questi problemi al piede/caviglia e cosa possono fare i giocatori per ridurre il rischio di soffrirne.

Fascite plantare

Probabilmente hai già sentito il nome. Se non sei sicuro di cosa si tratta, ecco un aggiornamento. La fascite plantare è fondamentalmente uno stiramento o un'infiammazione della fascia plantare, la fascia di tessuto che collega la parte inferiore del tallone alla pianta del piede. Questa fascia di tessuto aiuta i tuoi piedi a formare un arco e assorbe l'impatto quando giochi a calcio, soprattutto quando corri e salti.


Naturalmente quando si sviluppa la fascite plantare si diventa ben consapevoli del dolore. È più probabile che tu possa contrarre la fascite plantare se hai i piedi piatti o i muscoli delle gambe e dei piedi deboli. Anche le giocatrici corrono un rischio maggiore a causa di un angolo Q più elevato che può portare a ginocchia sbattute e iperpronazione.


Ma giocare su superfici dure come i campi in erba o lo sforzo ripetitivo derivante dall’atterraggio del piede può causare fascite plantare. Questo è un motivo per cui i giocatori di calcio sono a rischio di sviluppare questo infortunio.

Sintomi della fascite plantare

  • Dolore lungo l'arco sotto il tallone del piede
  • Rigidità o debolezza muscolare
  • Incapacità di spingersi con il piede
  • Camminare zoppicando o facendo fatica
  • Noduli o grumi vicino alla parte inferiore del piede.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento comporterà una combinazione di terapia fisica e plantari personalizzati. La terapia aiuta a rafforzare i muscoli dei piedi e delle gambe. I plantari personalizzati riducono la pressione sostenuta dai piedi aiutandoti a mantenere gli archi sani. La fascite plantare raramente diventa grave, ma quando accade, i trattamenti più efficaci sono solitamente iniezioni o procedure chirurgiche.


In generale è anche importante indossare le scarpe da calcio giuste fin dall'inizio. Dovrebbero essere adatti per il massimo assorbimento degli urti. Dovrebbero anche avere una lunghezza e una larghezza adeguate ai tuoi piedi. E non dimenticare di acquistare scarpe da calcio che ti permettano di inserire plantari personalizzati se ne avrai bisogno.

Distorsione della caviglia

Probabilmente l'hai già visto prima: nel bel mezzo di una partita, un giocatore cade a terra tendendo il viso e afferrandosi la caviglia. Senza dover indovinare, sai che è una distorsione. Le distorsioni della caviglia sono in realtà gli infortuni più comuni che i giocatori di calcio devono affrontare. Possono colpire giocatori di ogni età e provenienza.


Le distorsioni si verificano quando si forza la caviglia fuori dalla sua posizione normale, causando uno stiramento eccessivo o la rottura dei legamenti. In caso di lesione dei legamenti, lo strappo potrebbe essere parziale o totale. I giocatori di calcio di solito si slogano le caviglie se cadono e girano il piede, o se atterrano goffamente dopo aver saltato.


Ma può succedere anche in altri modi, ad esempio giocando su superfici irregolari o se un altro giocatore cade accidentalmente sul tuo piede. Anche giocare con le scarpe sbagliate o avere muscoli delle gambe deboli o instabilità della caviglia può portare a distorsioni della caviglia.

Sintomi di una distorsione alla caviglia

  • Dolore e tenerezza
  • Lividi
  • Deglutizione
  • Gamma di movimento ridotta
  • Sensazioni o suoni scoppiettanti al momento dell'infortunio

La buona notizia sulle distorsioni della caviglia è che sono generalmente lievi e abbastanza semplici da trattare. La maggior parte dei calciatori che hanno subito una distorsione alla caviglia risponderanno al trattamento RICE: riposo, ghiaccio, compressione, elevazione. Anche avere alcuni antidolorifici da banco come Tylenol, Advil o Motrin tornerà utile per i giorni più dolorosi.

Potrebbe essere necessario fare un po' di fisioterapia per rafforzare i tessuti in modo che guariscano più velocemente. I plantari personalizzati possono ridurre la pressione sui piedi e sulle caviglie. Se la distorsione è grave, potrebbe essere necessario uno scarpone da passeggio o un gesso per mantenere stabile la caviglia. Molto raramente, una distorsione può essere abbastanza grave da richiedere un intervento chirurgico.

Consigliamo vivamente ai giocatori di indossare scarpe che offrano un elevato livello di stabilità per evitare che la caviglia rotoli. Inoltre, il condizionamento e lo stretching regolari, come gli esercizi neuromuscolari della FIFA, possono mantenere la caviglia più resistente agli infortuni. 

Tendinite di Achille

Le rotture del legamento crociato anteriore sono un incubo per i calciatori e per tutti gli atleti in generale. Ma ha un cugino più comune, meno grave ma comunque preoccupante: la tendinite di Achille. Fondamentalmente, la tendinite di Achille è un'infiammazione o rottura del tendine di Achille. Sembra piuttosto traumatico e può esserlo. Ma di solito inizia (e rimane) lieve.

Può iniziare come un semplice gonfiore del tessuto circostante prima di progredire fino allo strappo vero e proprio o alla rottura completa del tendine di Achille.

La tendinite di Achille si verifica solitamente a causa di un improvviso aumento della frequenza o dell’intensità dell’esercizio. Gli stessi movimenti del calcio stesso possono aggravare un infortunio al tendine d’Achille. Correre in salita durante l'allenamento, indossare le tacchette sbagliate o semplicemente avere i muscoli delle gambe poco allenati può portare alla tendinite di Achille.

Sintomi della tendinite di Achille

  • Un leggero dolore nella parte posteriore della gamba o sopra il tallone
  • Tenerezza o rigidità, soprattutto al mattino
  • Gamma di movimento limitata

La prima linea di trattamento per la tendinite di Achille è il RISO: riposo, ghiaccio, compressione, elevazione. Gli antidolorifici da banco come Tylenol, Advil o Motrin possono tornare utili per alleviare il dolore. Probabilmente avrai bisogno di una terapia fisica per rafforzare i muscoli vicini che sono indeboliti. Inoltre, i plantari personalizzati ti aiuteranno a sollevare il tallone e ridurre la tensione. Ricorda, la tendinite di Achille non è la stessa cosa di una lesione del legamento crociato anteriore, quindi la probabilità che tu abbia bisogno di un intervento chirurgico è piuttosto bassa.

Trova la tua posizione per piedi senza infortuni

Gli strumenti più preziosi di un calciatore sono i suoi piedi. Hanno bisogno di essere trattati con la massima cura. Assicurati di condizionare gambe e piedi con stretching e allenamento per la forza. Inoltre, investi nell'attrezzatura da calcio giusta, vale a dire le tacchette e la protezione per le gambe.

Inoltre, non è una cattiva idea acquistare un paio di plantari personalizzati. Aiutano a mantenere gli archi sani e riducono le forze di impatto della corsa e del salto. Se ti prendi cura dei tuoi piedi, le probabilità che tu venga messo da parte a causa di un infortunio al piede saranno molto più basse.




Cart Close
Updating