Ciò che FIFA 2022 in Qatar metterà in evidenza riguardo all'attrezzatura protettiva per il calcio

Dec 21, 2022


Con FIFA 2022 dietro l'angolo, gli appassionati di calcio si stanno preparando a vedere quello che sarà un altro torneo indimenticabile sul palcoscenico più grande del gioco. Ma vedremo anche un caso studio su come i calciatori sono o dovrebbero essere trattati in termini di rischio e prevenzione degli infortuni.

Ciò riguarda il fatto che la Coppa del Mondo di quest'anno avrà osservatori di commozioni cerebrali. C'è stata anche grande preoccupazione su come i giocatori resisteranno al caldo torrido del Qatar. Questo post discuterà di questi problemi di sicurezza, delle nostre previsioni su come verrà trattata la sicurezza dopo le partite e del motivo per cui è ora di darle la priorità.

Protocollo di sicurezza contro le commozioni cerebrali

Questa edizione della Coppa del Mondo FIFA vedrà le squadre introdurre una nuova posizione nel proprio roster: gli osservatori di commozione cerebrale . Essenzialmente, il loro compito è sedersi in disparte e identificare i segnali di allarme che un giocatore potrebbe aver avuto una commozione cerebrale se cade dopo un colpo alla testa. Lavoreranno con i medici della squadra per determinare se un giocatore può tornare a giocare o ha bisogno di cure mediche e riposo.

La tecnologia di riproduzione video sarà inoltre disponibile affinché i medici possano esaminarla e studiarla per aiutarli a diagnosticare commozioni cerebrali o escluderle. Ciò ci emoziona per vari motivi, ma ce ne sono un paio in particolare che vogliamo evidenziare.

La consapevolezza delle commozioni cerebrali nel calcio diventerà globale

Finora le traumi calcistiche sono state affrontate in modo isolato. I ricercatori conducono ricerche qua e là, e alcuni genitori e giocatori parlano per avvertire gli altri su come le commozioni cerebrali cambiano le loro vite e così via.

Ma ora, con gli osservatori delle commozioni cerebrali in disparte, un pubblico di miliardi di persone vedrà quanto siano vitali la consapevolezza e la prevenzione delle lesioni cerebrali. E se i giocatori vengono picchiati e portati via per accertamenti e cure, ciò servirà da esempio per milioni di giocatori e allenatori.

Si spera che la consapevolezza si traduca in migliori misure di prevenzione delle commozioni cerebrali nel calcio

Ci auguriamo sinceramente che tutti i giocatori di questa Coppa del Mondo rimangano sani e senza infortuni, soprattutto senza infortuni alla testa! Tuttavia, se ciò dovesse accadere, si spera che le risposte degli osservatori delle commozioni cerebrali e dei medici delle squadre abbiano un effetto a catena sul modo in cui il mondo vede gli infortuni alla testa nel calcio.

Giocatori, genitori e allenatori devono prendere più seriamente la prevenzione delle commozioni cerebrali. Nel corso degli anni abbiamo scritto molti post sulla riduzione del rischio di commozione cerebrale; speriamo che più campionati professionistici e amatoriali facciano eco al nostro consiglio.

Ciò include artisti del calibro di:

Il nostro obiettivo è che questi suggerimenti diventino una procedura standard a tempo debito (idealmente, il prima possibile).

Protezione dal calore e acclimatazione

Ecco una controversia che è scoppiata da quando il Qatar è stato annunciato come paese ospitante dei Giochi del 2022: il clima caldo. Inizialmente, il torneo era previsto per il tipico programma di giugno/luglio, ma in Qatar le temperature salgono regolarmente a una media di 42℃ . Possono anche raggiungere una temperatura soffocante di 50 ℃.

Naturalmente, tifosi, dirigenti e membri della squadra hanno reagito in modo tumultuoso, molti dei quali temevano un'ondata di infortuni legati al caldo che avrebbe colpito i giocatori provenienti dai climi più freddi. Almeno alcuni di questi timori si sono placati nell’agosto 2022, quando la FIFA ha confermato che le partite si sarebbero svolte a novembre.

Il cambiamento è benvenuto poiché le temperature a novembre e dicembre scendono a una media più gestibile di 25 ℃ (nonostante l'elevata umidità). Ciò mette a fuoco l’importanza della prevenzione degli infortuni da calore ; un altro problema spesso trascurato nel calcio.

L’importanza del controllo climatico (ove possibile)

Tutti gli otto stadi in cui si svolgeranno le partite sono dotati di dispositivi di climatizzazione. Queste caratteristiche assumono la forma di griglie e ugelli che forniscono aria fresca sia ai giocatori che agli spettatori. Ciò dovrebbe compensare un po' di umidità residua che ancora permane nell'aria “invernale” del Qatar.

La conclusione per i campionati di calcio di tutti i livelli in tutto il mondo è che gli allenatori e gli organizzatori devono garantire che le loro squadre giochino in luoghi che offrono climi ospitali. Se queste strutture sono fuori portata, le leghe devono fornire altri alloggi, come tende e stazioni di raffreddamento. Devono anche garantire che i giocatori ricevano un riposo adeguato.

Abbiamo visto come la mancanza di questi sforzi abbia portato a morti tragiche ma prevenibili di giovani giocatori. Si spera che questa Coppa del Mondo costituisca un precedente su come le squadre di calcio devono proteggere i giocatori dalle malattie legate al caldo.

Si spera che gli infortuni nel calcio causati dal caldo aumentino la consapevolezza sulla protezione dei giocatori

Oltre a giocare in luoghi adatti, gli infortuni calcistici causati dal caldo spesso dipendono dal modo in cui prepariamo i nostri giocatori. Troppo spesso semplicemente non facciamo abbastanza per prepararli agli effetti del caldo. Questo è un peccato perché ridurre il rischio di infortuni legati al calore è piuttosto semplice.

Ma la nostra speranza è che dopo la Coppa del Mondo ci sia una rinnovata attenzione alla prevenzione degli infortuni da calore, un argomento che abbiamo trattato anche in passato. Ciò significherebbe che i campionati amatoriali e semiprofessionali, in particolare, enfatizzeranno determinate abitudini quando il clima caldo è un problema.

Ciò include artisti del calibro di:

Come le nostre raccomandazioni sulla prevenzione delle commozioni cerebrali menzionate sopra, vogliamo che più team diano priorità a queste misure di sicurezza legate al calore.

La Coppa del Mondo FIFA 2022 aumenterà la prevenzione degli infortuni nel calcio?

Lo speriamo sicuramente. I protocolli per ridurre il rischio di traumi cerebrali, infortuni causati dal caldo e molti altri esistono già, ma spesso vengono trascurati. Con l’inclusione di osservatori di commozioni cerebrali e luoghi climatizzati, speriamo che gli spettatori e i giocatori di tutto il mondo prendano nota di questi sforzi per mantenere i giocatori al sicuro. È possibile che l'esempio dato dalla FIFA possa avere un impatto positivo sul calcio in generale.

Qui a Storelli offriamo un mix di conoscenze e attrezzature progettate per mantenere i giocatori di calcio sani e sicuri in campo. È stato il nostro credo fin dal giorno in cui abbiamo aperto il negozio. Crediamo che nessun giocatore possa dare il meglio di sé se non dà priorità alla propria sicurezza. Per massimizzare il tuo potenziale nel calcio, devi ridurre al minimo i rischi che potrebbero derivarne.

Cerchi ulteriori suggerimenti sulla sicurezza e le prestazioni nel calcio? Controlla il nostro blog per ulteriori approfondimenti.
Cart Close
Updating