Giovani: 4 tipi di contatto nel calcio e come influenzano i giocatori

Feb 10, 2021


*Questo articolo fa parte di una serie educativa per genitori di calciatori e giocatori alle prime armi*

La maggior parte delle persone non considera il calcio uno sport di contatto, ma la ricerca mostra che è solo leggermente indietro nel tasso di infortuni per sport come l’hockey e il calcio, spesso considerati sport ad alto contatto e ad alto rischio. Quando si considerano gli infortuni nel calcio, è essenziale distinguere tra i tipi di contatto. Non tutti i contatti sono uguali e alcuni tipi possono essere molto più gravi e dannosi di altri.

In questo post esamineremo quattro diversi tipi di contatto nel calcio ed esamineremo alcuni dei modi in cui giocatori, allenatori e genitori possono adottare misure per ridurre al minimo il rischio e il tasso di insorgenza.

Quali sono i quattro tipi di contatto nel calcio?

Il contatto nel calcio può essere classificato in diversi modi. Le quattro categorie principali sono:

Contatto da giocatore a giocatore

Il contatto tra giocatori è il contatto legale più comune nel calcio. Giocatori che si scontrano spalla a spalla spingendosi per una palla o un contatto tra giocatori avversari, entrambi che si muovono in modo aggressivo per la palla, è destinato a verificarsi quando ci sono 22 giocatori che competono dopo un oggetto in uno spazio ristretto.

Il contatto con la testa da giocatore a giocatore è il tipo di contatto che spesso causa il maggior danno negli infortuni alla testa legati al calcio. È il contatto della testa tra giocatori il meccanismo di commozione cerebrale più comune tra i ragazzi delle scuole superiori (68,8%) e le ragazze delle scuole superiori (51,3%).

Contatto giocatore-palla

Il contatto giocatore-palla è un'altra forma legale di contatto nel calcio. È una parte accettata del gioco che i giocatori usino la testa per colpire e dirigere la palla durante il gioco. Molti studi hanno esaminato l’incidenza degli infortuni tra giocatore e palla e alcuni critici suggeriscono che le leghe dovrebbero vietare i colpi di testa per proteggere i giocatori più giovani dagli infortuni alla testa. Il contatto palla-testa è la seconda causa più comune di traumi cerebrali nei calciatori.

Contatto giocatore-post

Questo tipo di contatto è solitamente una forma di contatto accidentale, in cui un giocatore perde l'equilibrio e si scontra con il palo della porta, oppure un portiere corre contro il palo della porta cercando di effettuare una parata. Questi tipi di contatto possono essere molto dannosi per i giocatori ma sono molto comuni.

Contatto giocatore-terra

Il contatto tra giocatori a volte può provocare un contatto giocatore-terra. Questo brusco cambio di direzione o l'impatto di un giocatore che colpisce il suolo può causare lesioni cerebrali da accelerazione. Il cervello continua a muoversi nella direzione in cui viaggiava il giocatore prima del contatto e può colpire l'osso duro del cranio, provocando danni e una commozione cerebrale.

Suggerimenti per ridurre al minimo la gravità del contatto

Pratica la consapevolezza visiva

Essere consapevoli dell'ambiente circostante e del potenziale di impatto può aiutare a preparare i giocatori alle collisioni e ad assorbire l'impatto per ridurne la gravità. Se colti di sorpresa da una collisione, i giocatori non hanno il tempo di prepararsi all’impatto o di prepararsi, e questa mancanza di supporto può portare a lesioni più gravi.

Pratica la tecnica corretta (per la direzione)

Usare una tecnica adeguata per dirigere la palla può aiutare a ridurre l'impatto e proteggere il giocatore. I giocatori dovrebbero sempre tenere gli occhi sulla palla e mirare a colpirla con la parte superiore della fronte. I giocatori dovrebbero pensare a colpire la palla, non alla palla che li colpisce.

Questo aiuta il collo e le spalle ad assorbire parte dell'energia invece della testa e del cervello.

Indossa un copricapo da calcio

Una nuova ricerca suggerisce che indossare indumenti protettivi come il copricapo da calcio può aiutare a ridurre il rischio di commozioni cerebrali. Il copricapo da calcio non può prevenire tutte le commozioni cerebrali, ma può prevenire molte lesioni gravi alla testa. Il caschetto da calcio Storelli ExoShield è realizzato in schiuma di grado militare per ridurre il rischio di lesioni alla testa.

Per l'attrezzatura protettiva essenziale per il calcio, visita oggi stesso la nostra pagina dei prodotti. Noi di Storelli ci impegniamo a progettare indumenti performanti per proteggerti dagli infortuni e metterti in zona sul campo.
Cart Close
Updating