7 mascherine anti-COVID classificate dalla meno efficace alla più efficace

Mar 5, 2021


Gli inserti per maschere sono il modo migliore per rendere le maschere COVID-19 traspiranti e confortevoli. Sebbene possano adattarsi a qualsiasi tipo di maschera, offrono la stessa protezione della maschera in cui sono inseriti.

Per ottenere il comfort e la protezione di cui hai bisogno dalla tua maschera facciale COVID, dovresti abbinare il tuo inserto al giusto tipo di maschera. Per aiutare, diamo una rapida occhiata a sette modelli popolari di maschere COVID e li classifichiamo dal meno efficace al più efficace.

Maschere meno efficaci

7. Maschere alternative

Ghette e bandane sono diventate rapidamente maschere popolari, soprattutto all’inizio della pandemia, quando le maschere erano scarse. Molte persone le hanno utilizzate regolarmente o come maschera traspirante per la palestra . Queste alternative alla maschera sono leggere e offrono una vestibilità diversa rispetto alle opzioni convenzionali.

Lo svantaggio di queste maschere alternative è che non offrono lo stesso livello di protezione. Le ghette possono proteggerti dal sole e dal freddo, mentre le bandane sono ottime per tenere lontani polvere e particelle di sporco di grandi dimensioni. Ma nessuno dei due è progettato per fermare la trasmissione di virus e batteri. Il materiale è troppo poroso e consente alle piccole particelle di entrare e uscire facilmente.

Usare una bandana come maschera per il viso può effettivamente aumentare la diffusione. Quando il respiro passa attraverso i materiali, rompe le goccioline, rendendole abbastanza piccole da rimanere nell'aria più a lungo.

6. Maschere lavorate a maglia

Come la preparazione del pane e la preparazione del caffè Dalgona, la tendenza del lavoro a maglia è decollata durante la pandemia. Naturalmente, molti knitters notano questa connessione e decidono di realizzare le proprie maschere.

Le maschere lavorate a maglia per la casa sono divertenti, calde e simpatiche, ma semplicemente non bastano quando si tratta di protezione. Non importa quanto bene maneggi i ferri da maglia, nessun modello o materiale del filato può prevenire efficacemente la trasmissione.

Le maschere in maglia sono semplicemente troppo porose per impedire a batteri e virus di entrare o uscire dalla maschera. Inoltre, le goccioline si attaccano a questo materiale, il che può aumentare il rischio di infezione. Se scegli di indossare una maschera lavorata a maglia per motivi estetici, indossala sopra una maschera approvata e sono obbligatori lavaggi frequenti e accurati.

5. Maschere a strato singolo

Le maschere in tessuto monostrato sono migliori delle maschere in maglia o alternative. Tuttavia, non sono una protezione adeguata per qualsiasi situazione. C'è una ragione per cui le maschere mediche utilizzano più strati. Molte cose possono passare attraverso un singolo strato, ma ogni strato aggiuntivo è come un filtro che impedisce a più particelle di passare.

Considerala come la carta igienica (ora che le persone hanno smesso di accumularla). Certo, uno strato singolo è il minimo indispensabile di cui hai bisogno, ma non vorrai usarlo per un lavoro a due o tre strati.

Una maschera monostrato dovrebbe essere utilizzata solo come ultima risorsa. Se hai intenzione di usarlo, considera di raddoppiarlo.

Maschere COVID più efficaci

4. Maschere in cotone a 2 strati

Una maschera di cotone a doppio strato offre una protezione decente. Oltre alla trama più fitta del cotone che aiuta a tenere a bada i batteri, il secondo strato riduce ulteriormente la penetrazione. Questo livello di protezione potrebbe non essere sufficiente se si lavora a stretto contatto con altri o in un ambiente ad alto rischio per un periodo prolungato.

3. Polipropilene a 2 strati

Come il cotone a doppio strato, le maschere in polipropilene a due strati utilizzano uno strato aggiuntivo di tessuto per una protezione extra. Ma il polipropilene ha un ulteriore vantaggio. Non solo il materiale è un buon filtro, ma trattiene anche una carica elettrostatica. Questa carica non avrà alcun effetto su chi lo indossa, ma rende il tessuto più efficace nell'intrappolare le goccioline che cercano di entrare o uscire dalla maschera.

Una cosa da notare sul polipropilene è che perde la sua carica se lo lavi. Per ripristinare la carica elettrostatica dopo aver pulito la maschera è possibile strofinarla con un guanto di plastica per 20 secondi, oppure stirarla.

Sebbene il polipropilene sia più efficace nel filtrare le piccole particelle rispetto al cotone, non è altrettanto comodo. Una buona soluzione può essere quella di cercare una miscela.

2. Mascherine in cotone-polipropilene-cotone

Questa miscela potrebbe essere la maschera COVID lavabile più efficace. Inserisce uno strato di polipropilene tra due strati di cotone. Ciò rende una maschera a tre strati comoda da indossare e con un maggiore grado di protezione.

Alcuni produttori utilizzano due strati di polipropilene per una filtrazione superiore tra gli strati di cotone. Tuttavia, questi possono essere più difficili da trovare. Se stai utilizzando una maschera COVID-19 riutilizzabile, cotone-polipropilene-cotone (CPC) è la soluzione migliore. Assicurati di lavarla frequentemente e presta attenzione al numero consigliato di lavaggi prima di gettare la maschera.

1. Maschera chirurgica a 3 strati

Come le maschere CPC, queste maschere utilizzano tre strati di materiale protettivo per filtrare il particolato. Nessuna maschera può prevenire al 100% la trasmissione, ma una maschera chirurgica a triplo strato è la più efficace.

All’inizio della pandemia, si consigliava di lasciarli all’ospedale, ai medici e ai primi soccorritori. Da allora, la produzione è aumentata abbastanza da renderli ora disponibili per i civili in molte regioni.

Sebbene una maschera usa e getta non sia la soluzione migliore per l’ambiente, è la scelta migliore quando si opera in un ambiente ad alto rischio di trasmissione. Smaltendo la maschera dopo ogni utilizzo si riduce il rischio di diffondere o contrarre un'infezione da eventuali goccioline intrappolate nella o sulla maschera.

Le maschere chirurgiche a triplo strato potrebbero non essere necessarie quando si è all’aperto o per brevi escursioni con notevole distanziamento sociale. Ma sono una scommessa intelligente quando e ovunque i rischi di trasmissione siano elevati.

Laddove le maschere a tre strati sono molto più efficaci nel filtrare il particolato, alcuni lamentano che le rendono meno traspiranti. Fortunatamente, gli inserti traspiranti della maschera sono altrettanto efficaci con le maschere a triplo strato o a doppio o singolo strato. Infatti, una maschera COVID a tre strati con inserto PowerAir è più traspirante e confortevole di una maschera a strato singolo senza inserto.

Cart Close
Updating